Il Diacono, Ministro della Carità

Anno Pastorale 2014/2015 – Incontri del Coordinamento Regionali dei Diaconi Permanenti – Incontro del 2 marzo 2015

Carissimi,

ricordo che lunedì 2 marzo 2015, come da calendario, ci incontreremo dalle ore 17.00 alle ore 19.00, nei locali della CEC di Pompei, per il secondo incontro di quest’anno.
Dopo la Celebrazione comunitaria del Vespro, ci confronteremo sul tema scelto: “Il Diacono, Ministro della Carità”.

Insieme lavoreremo sulla bozza del documento preparato sulla scorta della relazione presentata da Mons. Vincenzo Mango, della Diocesi di Napoli nello scorso incontro del 24 novembre 2014, e che presenteremo a tutti i Vescovi al termine dell’anno; secondo quanto prefissatoci all’inizio del nostro mandato: rivalutare il ruolo del Diacono Permanente all’interno delle singole realtà Diocesane, creare comunione pur nelle diversità di storia e tradizione.

 Infine inizieremo a preparare la prossima Giornata Regionale.

 Certo di incontrarci tutti per insieme fare comunione nella preghiera e nella fraternità, auguro a tutti un buon cammino di Quaresima e buon lavoro.

Cordialmente vi saluto in Cristo

Diacono Giuseppe Daniele
Coordinatore Regionale

Info

Conferenza Episcopale Campana

Segreteria:
Piazza Bartolo Longo 1
80045 Pompei NA

info@conferenzaepiscopalecampana.it

Articoli Recenti

RSS CEI

  • Accanto ai migranti e ai rifugiati
    Alla vigilia della Giornata mondiale del Rifugiato delle Nazioni Unite del 20 giugno, il punto sull'impegno della Chiesa italiana e sui progetti realizzati grazie ai fondi dell'8xmille: dal 1991, attraverso il Servizio per gli interventi caritativi per lo sviluppo dei popoli, sono stati finanziati 166 progetti in 31 Paesi per un totale di oltre 31,5 […]

RSS SIR

  • Sul guscio di una tartaruga. Natura, maestra dei popoli
    Nelle credenze popolari delle Solomon Islands, se un’isola affonda significa che è morta la testuggine marina su cui poggiava. Quando c’è un terremoto, è una tartaruga che litiga con un’altra. Mentre lo tsunami è causato da un forte dissenso tra gruppi di testuggini. Essendo la tartaruga marina un animale sostanzialmente pacifico, si può spiegare perché […]