Incontri Coordinamento Regionali dei Diaconi Permanenti / Anno Pastorale 2014-2015

Carissimi,
dopo la pausa estiva, riprendiamo i nostri appuntamenti per pregare insieme, confrontarci e aiutare tutti, Delegati Vescovili e Diaconi,  a vivere in comunione i nostri Ministeri nelle singole realtà  Diocesane.
Lo scorso anno ci siamo confrontati sulla formazione al Diaconato Permanente, sulla formazione e vita ministeriale dei Diaconi nelle singole realtà delle Diocesi Campane, stilando un documento finale che ho consegnato a Sua Eminenza Card. Crescenzio Sepe, Presidente della CEC, e  a Sua Eccellenza Mons. Arturo Aiello, Delegato per il Clero della CEC. Essi  mi hanno assicurato una discussione approfondita dell’argomento nel corso di una prossima riunione collegiale della CEC.
Quest’anno proporrei, come argomento di confronto:
Il Diacono, Ministro della Carità
con lo scopo di verificare e approfondire il servizio dei Diaconi in questo particolare aspetto del loro Ministero, nelle singole realtà Diocesane e Parrocchiali.
Gli incontri si terranno sempre nella Sede della CEC in Pompei (dalle ore 17.00 alle ore 19.00 circa.)  nei seguenti giorni:
–          Lunedì 11 novembre 2014; lunedì 2 marzo 2015 e lunedì 4 maggio 2015.
Augurando a tutti buon ripresa delle attività pastorali,  e certo di incontrarci tutti per continuare a condividere questo servizio per le nostre Chiese particolari,  cordialmente vi saluto con un abbraccio fraterno
Diacono Giuseppe Daniele
Coordinatore Regionale

Info

Conferenza Episcopale Campana

Segreteria:
Piazza Bartolo Longo 1
80045 Pompei NA

info@conferenzaepiscopalecampana.it

Articoli Recenti

RSS CEI

  • Accanto ai migranti e ai rifugiati
    Alla vigilia della Giornata mondiale del Rifugiato delle Nazioni Unite del 20 giugno, il punto sull'impegno della Chiesa italiana e sui progetti realizzati grazie ai fondi dell'8xmille: dal 1991, attraverso il Servizio per gli interventi caritativi per lo sviluppo dei popoli, sono stati finanziati 166 progetti in 31 Paesi per un totale di oltre 31,5 […]

RSS SIR

  • Sul guscio di una tartaruga. Natura, maestra dei popoli
    Nelle credenze popolari delle Solomon Islands, se un’isola affonda significa che è morta la testuggine marina su cui poggiava. Quando c’è un terremoto, è una tartaruga che litiga con un’altra. Mentre lo tsunami è causato da un forte dissenso tra gruppi di testuggini. Essendo la tartaruga marina un animale sostanzialmente pacifico, si può spiegare perché […]