IV Incontro Eremiti ed Eremite della Campania

IV incontro eremiti ed eremite della Campania
Giovedì 23 luglio 2020 dalle ore 10,00 alle 17,00
ABBAZIA SANTISSIMA TRINITA’ CAVA de TIRRENI (SA)

Oltre gli istituti di vita consacrata, la Chiesa riconosce la vita eremitica o anacoretica con la quale i fedeli, in una più rigorosa separazione dal mondo, nel silenzio della solitudine, nella continua preghiera e penitenza, dedicano la propria vita alla lode di Dio e alla salvezza del mondo (CJC Can.603).

Carissimi,
nella nostra regione ecclesiastica della Campania, oltre la varietà di molteplici carismi della vita religiosa, in sei diocesi, vi è presenza di quella forma di vita consacrata, riconosciuta dalla Chiesa, che è la vita eremitica.
Dopo circa due anni di ricerca, si è giunti ad una anagrafe e si segnala la presenza di eremiti ed eremite in sei diocesi su venticinque.
L’Arcidiocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni, ha un aspirante alla vita eremitica: Fr. Alessandro Neves, al Convento di san Domenico (Praiano/SA), il quale fa riferimento a D. Pio Bozza e D. Luigi Amendola, parroci di Praiano.
La Diocesi di Nocera inferiore – Sarno ha un eremita diocesano Fr. Gigi Lamberti, Eremo sant’Erasmo a Corbara (Valico di Chiunzi).
La Diocesi di Nola, ha la presenza delle Eremite dell’adorazione. Responsabile è Sr. Costanza Crisafulli con le sorelle: Sr. Patrizia M. e Sr. Patrizia J. All’Eremo Gesù e Maria (Baiano/AV).
L’Arcidiocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, ha la presenza di una eremita diocesana Sr. Michelina Rizzo.
L’Arcidiocesi di Sorrento – Castellamare di Stabia ha la presenza di un eremita Fr. Paolo De Giacomo.
La Diocesi di Vallo della Lucania ha la presenza di un eremita carmelitano, P. Domenico Fiore, che vive da oltre trent’anni al Santuario della Madonna del Granato (Capaccio /SA).

Tali eremiti ed eremite vivono la loro consacrazione con voto o con altro vincolo sacro, osservano la Regola di vita sotto la guida del Vescovo diocesano.

Annualmente, avvertendo i rispettivi Vescovi diocesani, si svolge un incontro che coinvolge gli eremiti per una reciproca conoscenza ed un momento formativo. Pertanto, attraverso il sito della CEC, desideriamo rendere noto il IV Incontro annuale.

Cari fratelli e sorelle eremiti, nonostante l’emergenza dovuta alla pandemia, anche quest’anno si av-vicina quella unica e importante occasione di incontro per gli Eremiti e le Eremite della Campania. Nella primitiva intenzione il suddetto incontro si sarebbe svolto, quest’anno, all’Eremo di Gesù e Maria a Baiano (Avellino) diocesi di Nola, presso le Eremite dell’Adorazione. È una rotazione che facciamo per conoscere i vostri eremi, particolarmente belli per la loro storia, posizione e clima.
Ma le vigenti norme sanitarie richiedono la distanza di sicurezza per un metro frontale e un metro laterale. Pertanto per svolgere “in sicurezza” la nostra riunione abbiamo rettificato l’intenzione e abbiamo pensato di ospitarvi da me in Abbazia a Cava de’ Tirreni (SA) che consente di avere ampi spazi: in coro per la preghiera, in refettorio per il pranzo, nella sala riunione capiente.
Naturalmente conto molto sulla vostra preziosa presenza. I rispettivi Vescovi diocesani, sono stati già avvisati con un’apposita Lettera.
Quanto è buono e quanto è soave che i fratelli vivano insieme (Salmo 133)! Chissà quante volte negli ultimi mesi abbiamo avuto occasione di pensare e pregare con questa esclamazione salmica! Resta la promessa di Dio, che ci fa attraversare collettivamente un deserto non poco impegna-tivo.
Mi sembra importante suggerire di non pensare a questo tempo di crisi come un intralcio nel nostro percorso di conoscenza e di reciproco arricchimento. Tutti abbiamo e stiamo affrontando situazioni pesanti, tutti abbiamo letto riflessioni penetranti, ispirate e ispiranti, forse più incisivi oggi che in altri momenti.
Vi aspettiamo il prossimo giovedì 23 luglio 2020, presso l’Abbazia della Santissima Trinità di Cava de’ Tirreni, per il IV Incontro degli Eremiti ed Eremite della regione Ecclesiastica della Campania. Ecco il programma orientativo della giornata del giovedì 23 luglio 2020, dalle ore 10.00 alla 17.00:
ore 10.00: Accoglienza
10.15: Preghiera dell’ Ora Terza
10.30: Presentazioni e condivisione: «come l’eremita ha vissuto l’esperienza della pandemia».
11.45: Oltre ogni limite. Nazarena, monaca reclusa 1945-1990 (a cura p. Ab. Michele)
12.55: Preghiera dell’Ora Media (in Basilica con la Comunità monastica)
13.15: Pranzo
14.30: Preghiera silenziosa individuale
15.30: Visita all’Abbazia
16.30: Vespri – partenze
Non è chiesto nessun contributo.

Il saluto più fraterno e cordiale in Cristo e l’augurio di ogni bene a tutti.

Sr. Carmelina Sauchelli FMA
Segretaria CEC per la Vita Consacrata

P. Michele Petruzzelli OSB
Abate Ordinario Delegato CEC per la Vita Consacrata

Info

Conferenza Episcopale Campana
Segreteria: Piazza Bartolo Longo, 1
80045, Pompei (NA)

info@conferenzaepiscopalecampana.it
Tel. 081 8577255
Fax. 081 8567059

Articoli Recenti

RSS CEI

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS SIR

  • Giornata mondiale migrazioni: Migrantes, on line “Migranti press”
    “Come Gesù Cristo costretti a fuggire: accogliere, proteggere, programmare, integrare gli sfollati interni”: questo il tema della 106ma Giornata Mondiale del Migrante e Rifugiato che si celebrerà domani, 27 settembre. La Fondazione Migrantes ha inviato a  tutte le parrocchie italiane un numero speciale della  rivista Migranti-Press per permettere alle diocesi e alla parrocchie di poter preparare adeguatamente la Giornata. Il giornale […]