“Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini”

“Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini” (Mt 4,19.)

Sono le parole di Gesù che sono state proclamate nel Vangelo, domenica 26 gennaio ’14, nella Celebrazione Eucaristica in tutte le Chiese Cattoliche. E’ Gesù che chiama dei “poveri pescatori” intenti al loro lavoro, sradicandoli dalla loro quotidianità per proiettarli in una nuova realtà: pescatori di uomini!
E con tantissima generosità, questi uomini abbandonano tutti e tutto per seguire Gesù in quest’avventura. Certamente non sanno che cosa dovranno continuare il loro lavoro, ma non raccogliere più “pesci” ma gli uomini di diverse nazionalità, razze e lingue per costituire un’unica realtà: la Chiesa.  La risposta generosa degli Apostoli alla chiamata, si perpetua nella risposta generosa di tutti i battezzati, e in particolare nei Ministri Ordinati, è la risposta di tanti giovani che lasciano tutto e tutti per diventare i “nuovi pescatori di uomini”.
L’icona ci aiuta a meditare questa realtà e allo stesso tempo ci invita a riflettere su un’altra realtà Ministeriale reintrodotta dal Concilio Vaticano II: il Ministero del Diaconato Permanente! Nell’immagine appare un altro personaggio che collabora con il pescatore spingendo i pesci nella rete! E’ la rappresentazione grafica del Ministero del Diacono: esercitare il proprio servizio in stretta collaborazione con il Sacerdote nell’opera di pescatori uominievangelizzazione.
Il Collegio dei Diaconi della Chiesa di Napoli sta approfondendo questo specifico compito, nel cammino di formazione permanente proposto durante quest’anno pastorale, con la guida di alcuni confratelli Sacerdote, Diacono e Laici della Pia Società San Gaetano, nata negli anni ‘ 60, per intuizione del Sacerdote vicentino Don Ottorino Zanon che, già prima del Concilio Vaticano II, volle che i Sacerdoti fossero affiancati nel loro Ministero dai Diaconi e dai Laici, che in stretta collaborazione, secondo il loro carisma, lavorassero nelle Comunità loro affidate dai Vescovi Diocesani, e nelle terre di missione.
Cristo Gesù, il Sommo Sacerdote venuto per “servire e non essere servito” ( Mt 20,28), aiuti tutti, Sacerdoti e Diaconi a meditare e realizzare questa comunione che nasce dal Sacramento del Battesimo e dell’Ordine che i Presbiteri ricevono per la santificazione dei fedeli, e i Diaconi per il servizio ai fratelli e si realizza in piena collaborazione nel loro Ministero per il bene dei fedeli e l’edificazione del regno di Dio.

Diacono Giuseppe Daniele

Info

Conferenza Episcopale Campana

Segreteria:
Piazza Bartolo Longo 1
80045 Pompei NA

info@conferenzaepiscopalecampana.it

Articoli Recenti

RSS CEI

  • Domenica 21 aprile la Giornata di preghiera per le vocazioni
    Quale filo rosso per l’approfondimento e la preghiera l’Ufficio Nazionale per la pastorale delle vocazioni ha scelto la tematica “Creare casa” (ChV 217). Numerosi i materiali messi a disposizione per la Giornata, tra cui alcune video-testimonianze.

RSS SIR

  • Insegnare la preghiera in parrocchia
    Un mio giovane parrocchiano a seguito del precedente articolo sulla preghiera in parrocchia mi ha mandato il seguente messaggio: “Ciao don. Grazie del bell’articolo. Devo dirti che a livello personale anche i momenti di preghiera in comune, con la comunità (penso ai venerdì di Quaresima dove pregavamo gli uni per gli altri), mi hanno fatto […]